martedì, aprile 29, 2008

Sgomento

Dio mio, hanno vinto davvero come temevo...anche Roma è perduta.
La prima volta di un sindaco (post)fascista dal dopoguerra.
E poi cadranno le province e le regioni ancora in mano al buonsenso, e l'occupazione sarà totale.
Su Repubblica di domenica leggevo un reportage sull'occupazione russa di Praga nell'agosto 1968. Là i carrarmati hanno occupato le strade, qui le tv hanno occupato i cervelli; lì chi ha fatto resistenza è morto, qui sono morti tutti senza fare resistenza.:-(

11 commenti:

Angela ha detto...

Gli italiani della Resistenza hanno perso di fronte ad un mondo che ha venduto se stesso e le sue idee all'unico vero dio: l'Ego.
Ti sono vicina e grazie per avermi fatto scoprire Valeria.
angela

Artemisia ha detto...

Siamo in diversi ad essere smarriti, Lupo. Ti segnalo questo bello sfogo notturno della mia amica Marina:
http://ineziessenziali.blogspot.com/2008/04/non-rileggo.html. La sua rabbia e' anche la mia.

Max ha detto...

Io non sono così disfattista. L'italiano è strano. Se guardi Roma ad esempio, per le provinciali ha preso più voti il centro sinistra. Evidentemente Rutelli non ha troppo feeling coi Romani oppure hanno pensato i romani che avere un sindaco coerente con la maggioranza in Parlamento era meglio che averne una diversa. Quando si và nel locale certe logiche non ci sono.
Nel mio paese da sempre c'è una giunta conclamata di sinistra e non centro sinistra perchè le persone lavorano bene e sono votati sicuramente anche di chi per le amministrative vota centro destra. Può essere che altrove sia anche al contrario.
Per il resto, che le TV abbiano occupato i cervelli non so, certo è che ci provano. Mi fa piacere che però gli ascolti delle TV siano globalmente in calo da qualche anno. Questo mi fa sperare ed è un segno di resistenza importante.

amalteo ha detto...

ciao luposelvatico
volevo dirti che ho provato quello che si chiama "idem sentire" in quento dicevi a marina ineziesssenziali.
sono più cupamente pessimista della possibilità di riprendere il cammino partendo dal basso.
sono uno che ha venduto l'unità porta a porta (ho sessant'anni). ora temo che le persone asserragliate dietro alle loro porte neppure aprano. o per paura o per andare a vedere la televisione .
c'è una umanità anestetizzata.
intra-vedo un'altra strada: siamo circa un 40 % che non è andata di là.
facciamo il nostro dovere. agiamo per imitazione. diamo di noi una immagine pulita, generosa, assertiva
proviamo ad essere noi stessi
e vediamo se in 10 anni sarà possibile mutare paesaggio
grazie per l'attenzione
amalteo

Artemisia ha detto...

Ragazzi, e' vero.
Non siamo pochi a non sentirsi in linea con l'umanita' anestetizzata. Facciamoci notare con il nostro comportamente "diverso" tutti i giorni. Facciamoci notare! Speriamo che quelli dalla parte nostra lo capiscano che non e' imitando gli altri che si recupera.
Max, dove hai letto del calo di ascolti delle TV? E' assai interessante. Questa e' proprio la cosa che temono di piu'!

PS sono contenta di questo "travaso" di commenti da un blog all'altro.

Angela ha detto...

ti dedico, dolce lupo, il mio post Rewind...
angela

Anna ha detto...

Parole tristemente vere. Ma non bisogna essere troppo pessimisti: l'opposizione, se presente, costante e reale può servire a molto, anche a risvegliare gli animi. Partiamo dalla critica che stiamo facendo a noi stessi per proporci, partendo dal privato,con le nostre idee e le nostre azioni.Ricominciamo a sognare, tutti insieme: dai sogni nascono le più belle realtà.

marina ha detto...

Post sintetico e caustico. E purtroppo, anche vero.
Toccherà a noi cambiare questa situazione.
Dal basso non può che significare parlare con quante più persone è possibile, sempre .Anche quando ci ispirano solo silenzio.
Ce la faremo? Non lo so.
ciao, marina

Max ha detto...

Per Artemisia. Purtroppo non posso diffondere i dati riservati ai quali io ho accesso lavorando in un industria che usa questi dati per pagare la pubblicità alle due concessionarie televisive. Non so se i siano disponibili anche sul WEB in questo modo.
Qualche cosa c'è, ma non sono mai trend, sono dati consuntivi sui 12 mesi, solitamente mese per mese e tra un mese e l'altro ci sono molte differenze (vedi d'estate ad esempio). In ogni caso gli ascolti televisivi delle 3 mediaset + 3 Rai sono in calo da qualche anno e questo fa davvero paura a chi costruisce palinsesti e vive sulla pubblicità perchè noi guardiamo gli spettatori potenziali di un certo programma in una certa fascia oraria dove c'è lo spot televisivo ma paghiamo sulla base degli spettatori reali che hanno visto quello spot.

Artemisia ha detto...

Molto interessante. Da approfondire. Grazie.

luposelvatico ha detto...

Davvero, che gli ascolti siano in calo potrebbe essere una buona notizia.