venerdì, febbraio 03, 2006

Ancora sulle presunte offese a Maometto


Di queste famose vignette ne ho vista una sola, e mi ha fatto ridere assai. Il Profeta, dall'alto di una nuvola, blocca l'arrivo in cielo di nuovi kamizake dicendo più o meno: "Ragazzi, non abbiamo più vergini a sufficienza..."
Che si scateni un finimondo per roba del genere mi sembra demenziale, ma probabilmente è solo un segno di questi tempi oscuri.
Guardate invece, in questa foto pubblicata dal sito di Repubblica, i simpatici islamici di Giacarta, che all'assalto della ambasciata danese hanno esibito questo bel manifesto sanguinario. Roba da vomitare, altro che offesa. Bestialità iconografica.
Gola tagliata, crocefissione e un pugnale in gola contro un europeo.
Insomma, sfotti il Profeta ed io ti taglio la gola.

Io son d'accordo con quanto diceva Tiziano Terzani: posso capire tutto, posso capire la reazione all'oppressione ed alla violenza che ha colpito duramente i musulmani nei secoli, ma questa religione mi fa paura, non mi piace, mi inquieta.
Non solo l'islam, eh. Non solo.

Massima solidarietà ai danesi.

1 commento:

eP9 ha detto...

Lupo,
Ho fatto considerazioni simili sul mio blog prima di leggere il tuo.
La cosa mi fa piacere, siamo laici non anticattolici e questa è l'occcasione per dimostrarlo.